LE FIGLIE DI LILITH

Valeria Palumbo

 

Hanno rotto tabù, sconvolto abitudini, fatto scandalo. Soprattutto hanno scavalcato i limiti da sempre imposti alle donne. All'inizio era solo un drappello di signore che procedevano in ordine sparso. Eccola l'altra ribellione femminile che ha cambiato mode e costumi e perfino atteggiamenti culturali. Non solo le prostitute "d'alto bordo", con tanto di salotto letterario, ma le ninfe Egerie, le artiste, le attrici, le scrittrici, e le giornaliste hanno trasformato i comportamenti: guastatoci e quinta colonna delle "suffragette" ovvero delle femministe, sempre minoritarie, ma via via più numerose e meglio organizzate, che si battevano per i diritti politici e sociali delle donne.

Titolo: Le figlie di Lilith. Vipere, dive, dark ladies e femmes fatales. L'altra ribellione femminile


Editore: Odradek

Sabato  6 dicembre presentato alla libreria Odradek di Roma. Per chi non sapesse chi fosse Lilith e da dove deriva il termine vamp, vedere il filmato seguente…http://www.odradek.it/html/librerie/libreriaroma.htmlFilmato_1_Lilith_Odradek_2008.htmlshapeimage_1_link_0
Filmato_1_Lilith_Odradek_2008.html
Intervista telefonica radioaltFilmato_6_intevista_radioalt.html
Recensione Lilith su Radio Popolarerecensioni_10_-_lilith.html

Booksweb